Gatto Cornish Rex

La razza del Gatto Cornish Rex è piuttosto giovane, è datato 1950 la nascita del primo esemplare frutto di una mutazione spontanea per l’accoppiamento di  una gattina calico, cioè tricolore e padre ignoto. Questo avvenne in Cornovaglia e questo gattino fù chiamato Kallibunker. E’ stato l’unico della cucciolata, anzi l’unica,in quanto era una gattina, ad avere il pelo riccio. Il nome del Cornish Rex fu scelto in seguito: Cornish per la zona di nascita, Rex per la somiglianza del suo pelo con quello di un coniglio chiamato Astrex.

La gattina calico, un paio di anni dopo partorì ancora due maschietti col pelo corto e riccio.  Un discendente di uno dei maschi fù incrociato con delle British Shorthair e delle Burmesi, si potè così variare il colore e creare il nuovo Cornish inglese. Nel 1957 una discendente della gattina calico fù importato in America, dove due allevatori crearono il Cornish americano incrociando la gatta con Siamesio e Orientali.

Durante la selezione si provò ad accoppiare esemplari di Cornish con Devon, ma tutti i gattini risultarono a pelo liscio dimostrando che le razze sono frutto di due mutazioni genetiche diverse. Continuando la selezione troviamo incroci con altre razze con ossatura leggera ed a questo è dovuta l’eleganza di questo piccolo felino. E per il suo aspetto stilizzato è paragonabile ai levrieri, pensate che questi gatti possiedono anche la stessa forma nell’addome.

Carattere del Gatto Cornish Rex

Ha un carattere molto affettuoso e giocherellone,  molto intelligente, cerca di continuo le attenzioni e le coccole delle persone. Si affeziona in modo davvero forte ad un membro della famiglia ed è disposto a tutto pur di passare un pò di tempo con il suo padrone anche ad uscire col guinzaglio. La sua indole curiosa lo fà interessare a tutto quello che succede nell’ambito familiare. Gioca molto volentieri ed ama arrampicarsi in posti alti, ma benchè atletico ed agile ama anche stare in posti comodi e tranquilli. E’ quindi il classico gatto che si adatta molto bene alla vita da appartamento.


Con i bambini è particolarmente protettivo e non si stanca mai di giocare.  E’ un gatto che soffre la solitudine, quindi non và bene per chi è fuori casa per molto tempo, per questo accetta  anche la compagnia di altri gatti e anche di cani, però ha un’indole dominante e ha bisogno di socializzare fin da piccolo per non dare libero sfogo a questa sua tendenza.

Un’altra caratteristica curiosa di molti di questi gatti è che amano sollevarsi sulle zampe posteriori per prendere le mani del padrone e portarle alla testa per farsi coccolare. Con gli estranei è curioso e basterà rispettare i suoi tempi che farà amicizia facilmente.  Emette vari tipi di miagolii e anche altri rumori che possono diventare fastidiosi se non viene educato fin da piccolo. Se si accorge che col miagolio attira l’attenzione non la finirà più di miagolare,  perchè tra l’altro è un gatto che ama farsi notare.

Aspetto del Gatto Cornish Rex

L’aspetto del gatto Cornish Rex è molto particolare; per prima cosa il pelo, corto folto e riccio, persino i baffi sono arricciati. La sua struttura che lo fà assomigliare ad un levriero, le sue grandi orecchie, sono tutte caratteristiche che gli danno un aspetto unico.


Il corpo è di media grandezza, elegante forte e muscoloso, di ossatura invece è delicato. Le zampe sono lunghe, dritte e snelle e la coda è lunga fine e sottile, ricoperta di pelo ondulato.

La testa cuneiforme più lunga che larga, con occhi grandi di forma ovale dal colore luminoso e puro  conforme al mantello. Le orecchie sono particolari, molto grandi e arrotondate alle estremità, coperte da un pelo sottile.

Il mantello, come già detto è corto, molto folto e morbido, arricciato, in particolare sulla schiena e sui fianchi. Per quanto riguarda i colori del mantello sono ammessi tutti i colori, i più comuni comunque sono il nero e il blu senza macchie bianche e tigrature.

Cura e salute del Gatto Cornish Rex

Questo gatto ha un’aspettativa di vita dai 12 ai 15 anni. Come costituzione è un gatto sano e forte e non ci sono patologie particolari da segnalare, oltre che quelle comuni a molte razze di gatti.

Per quanto riguarda la toelettatura è un gatto che quasi non richiede cure. Non perde pelo neanche in periodo di muta e basta una passata sul pelo con una pelle di camoscio che lo rende particolarmente lucido e ondulato. Sarebbe opportuno abituarlo fin da piccolo a fare un bagno almeno due o tre volte l’anno.

Teme molto il freddo, quindi bisogna evitare di esporlo a correnti d’aria. E’ opportuno anche curare particolarmente l’alimentazione perchè questo micio tende a mangiare molto, e anche se è attivo può avere problemi di obesità.


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi