Vulnerabilità: CVE-2004-0184

Integer underflow nella isakmp_id_print per TCPDUMP 3.8.1 e precedenti permette attaccanti remoti di causare una negazione di servizio (blocco) tramite un pacchetto ISAKMP con un payload identificazione con una lunghezza che diventa meno di 8 durante la conversione ordine byte, che causa un out- of-bounds leggere, come dimostrato dal Striker ISAKMP Protocol test Suite.


http://www.securityfocus.com/bid/10004
http://marc.info/?l=bugtraq&m=108067265931525&w=2
http://www.kb.cert.org/vuls/id/492558
http://www.tcpdump.org/tcpdump-changes.txt
http://www.debian.org/security/2004/dsa-478
https://bugzilla.fedora.us/show_bug.cgi?id=1468
http://www.rapid7.com/advisories/R7-0017.html
https://oval.cisecurity.org/repository/search/definition/oval%3Aorg.mitre.oval%3Adef%3A9581
https://oval.cisecurity.org/repository/search/definition/oval%3Aorg.mitre.oval%3Adef%3A976
http://www.redhat.com/support/errata/RHSA-2004-219.html
http://securitytracker.com/id?1009593
http://secunia.com/advisories/11258
http://www.trustix.org/errata/2004/0015
https://exchange.xforce.ibmcloud.com/vulnerabilities/15679
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2004-0184


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi