Vulnerabilità: CVE-2004-0503

Microsoft Outlook 2003 consente agli aggressori remoti di bypass le restrizioni relative alle zone di default ed eseguire script all’interno di file multimediali tramite un messaggio di Rich Text Format (RTF) contenente un oggetto OLE per Windows Media Player, che bypassa l’impostazione di Media Player per lo scripting respingere e può portare a unprompted installazione di un eseguibile quando sfruttato in combinazione con esposizioni prevedibili-file-localizzazione precisa, come CVE-2004-0502.


http://www.securityfocus.com/bid/10369
http://marc.info/?l=bugtraq&m=108483193328605&w=2
http://archives.neohapsis.com/archives/fulldisclosure/2004-05/0885.html
http://www.osvdb.org/6217
http://secunia.com/advisories/11629
https://exchange.xforce.ibmcloud.com/vulnerabilities/16173
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2004-0503


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi