Vulnerabilità: CVE-2004-2479

Squid proxy Web Cache 2.5 potrebbe consentire ad aggressori remoti di ottenere informazioni sensibili tramite URL contenenti nomi host non validi che le operazioni causa DNS di fallire, che si traduce in riferimenti a utilizzati in precedenza messaggi di errore.


http://www.securityfocus.com/bid/11865
http://www.squid-cache.org/bugs/show_bug.cgi?id=1143
http://fedoranews.org/updates/FEDORA–.shtml
http://www.osvdb.org/12282
https://oval.cisecurity.org/repository/search/definition/oval%3Aorg.mitre.oval%3Adef%3A9711
http://www.redhat.com/support/errata/RHSA-2005-766.html
http://securitytracker.com/id?1012466
http://secunia.com/advisories/13408
http://secunia.com/advisories/16977
https://exchange.xforce.ibmcloud.com/vulnerabilities/18406
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2004-2479


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi