Vulnerabilità: CVE-2005-0039


Alcune configurazioni di IPsec, quando si utilizza Encapsulating Security Payload (ESP) in modalità tunnel, protezione dell’integrità ad un livello più alto, o Authentication Header (AH), permettono attaccanti remoti di decifrare comunicazioni IPSec modificando il pacchetto esterno in modo che i dati causa in chiaro da il pacchetto interno da restituire nei messaggi ICMP, come dimostrato mediante attacchi bit-flipping e (1) Indirizzo Destinazione riscrittura, (2) una lunghezza dell’intestazione modificato che cause porzioni del pacchetto di essere interpretati come opzioni IP, o (3) un modificato campo protocollo e indirizzo sorgente.
http://www.securityfocus.com/bid/13562
http://marc.info/?l=bugtraq&m=111566201610350&w=2
http://www.kb.cert.org/vuls/id/302220
http://www.securityfocus.com/archive/1/407774
http://www.securityfocus.com/archive/1/407774
http://www.niscc.gov.uk/niscc/docs/al-20050509-00386.html?lang=en
http://securitytracker.com/id?1015320
http://secunia.com/advisories/17938
http://www.vupen.com/english/advisories/2005/0507
http://www.vupen.com/english/advisories/2005/2806
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2005-0039

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi