Vulnerabilità: CVE-2005-1918

La patch originale per una vulnerabilità di attraversamento directory GNU tar (CVE-2002-0399) in Red Hat Enterprise Linux 3 e 2.1 utilizza un ""ottimizzazione corretto"" che consente agli aggressori dall’utente assistito di sovrascrivere file arbitrari tramite un file tar artigianale, probabilmente coinvolgendo "" /../"" sequenze con un leader ‘/’.


http://www.securityfocus.com/bid/5834
http://support.avaya.com/elmodocs2/security/ASA-2006-110.htm
https://bugzilla.redhat.com/bugzilla/show_bug.cgi?id=140589
http://www.securityfocus.com/archive/1/430297/100/0/threaded
https://oval.cisecurity.org/repository/search/definition/oval%3Aorg.mitre.oval%3Adef%3A9946
http://www.redhat.com/support/errata/RHSA-2006-0195.html
http://securitytracker.com/id?1015655
http://secunia.com/advisories/18988
http://secunia.com/advisories/19130
http://secunia.com/advisories/19183
http://secunia.com/advisories/20397
http://www.novell.com/linux/security/advisories/2006_05_sr.html
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2005-1918


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi