Vulnerabilità: CVE-2005-2535

buffer overflow nel servizio Discovery in BrightStor ARCserve Backup 9.0 a 11.1 permette attaccanti remoti di eseguire comandi arbitrari tramite un pacchetto grande alla porta TCP 41523, una vulnerabilità diverso CVE-2005-0260.


http://www.securityfocus.com/bid/12536
http://archives.neohapsis.com/archives/bugtraq/2005-02/0123.html
http://archives.neohapsis.com/archives/bugtraq/2005-02/0141.html
http://archives.neohapsis.com/archives/bugtraq/2005-02/0201.html
http://www.kb.cert.org/vuls/id/966880
http://www3.ca.com/securityadvisor/vulninfo/vuln.aspx?ID=32478
http://www.osvdb.org/13814
http://secunia.com/advisories/14293
https://exchange.xforce.ibmcloud.com/vulnerabilities/19320
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2005-2535


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi