Vulnerabilità: CVE-2005-4827

Internet Explorer 6.0, e, eventualmente, altre versioni, consente agli aggressori remoti di bypass le stesse richieste di politica di sicurezza e rendere origine al di fuori del dominio destinato chiamando aperta su un oggetto XMLHttpRequest (Microsoft.XMLHTTP) e utilizzando la scheda, nuova riga, ei caratteri di ritorno a capo all’interno il primo argomento (nome del metodo), che è supportato da alcuni server proxy che convertono le tabulazioni in spazi. NOTA: questo problema può essere sfruttato per condurre spoofing referer, HTTP Request Contrabbando, e altri attacchi.


http://www.securityfocus.com/bid/14969
http://www.securityfocus.com/archive/1/411585
http://www.securityfocus.com/archive/1/459172/100/0/threaded
http://www.securityfocus.com/archive/1/459172/100/0/threaded
http://seclists.org/fulldisclosure/2007/Feb/0081.html
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2005-4827


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi