Vulnerabilità: CVE-2006-1782

la vulnerabilità non specificata in Solaris 8 e 9 consente agli utenti locali di ottenere la radice LDAP Directory Server Distinguished Nome (rootdn) password quando un utente privilegiato (1) introduzione del comando idsconfig corre; o ""non sicuro"" esegue i comandi LDAP2 con l’opzione -w, compreso (2) ldapadd, (3) ldapdelete, (4) ldapmodify, (5) ldapmodrdn, e (6) ldapsearch.


http://www.securityfocus.com/bid/17479
http://support.avaya.com/elmodocs2/security/ASA-2006-122.htm
http://www.osvdb.org/24563
http://www.osvdb.org/24564
http://www.osvdb.org/24565
http://www.osvdb.org/24566
http://www.osvdb.org/24567
http://www.osvdb.org/24568
https://oval.cisecurity.org/repository/search/definition/oval%3Aorg.mitre.oval%3Adef%3A1840
http://securitytracker.com/id?1015903
http://secunia.com/advisories/19638
http://secunia.com/advisories/21493
http://sunsolve.sun.com/search/document.do?assetkey=1-26-102113-1
http://www.vupen.com/english/advisories/2006/1334
https://exchange.xforce.ibmcloud.com/vulnerabilities/25747
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2006-1782


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi