Vulnerabilità: CVE-2006-2376

Integer overflow nella funzione PolyPolygon nel motore di rendering grafico in Microsoft Windows 98 e Me consente agli aggressori remoti di eseguire codice arbitrario attraverso un immagine EMF Windows Metafile (WMF) o con una somma di voci nella vertext conta matrice e il numero di poligoni che attiva una heap-based buffer overflow.


http://www.securityfocus.com/bid/18322
http://www.securityfocus.com/archive/1/436950/100/0/threaded
http://www.us-cert.gov/cas/techalerts/TA06-164A.html
http://www.kb.cert.org/vuls/id/909508
https://docs.microsoft.com/en-us/security-updates/securitybulletins/2006/ms06-026
http://www.osvdb.org/26431
http://securitytracker.com/id?1016286
http://secunia.com/advisories/20631
http://securityreason.com/securityalert/1094
http://www.vupen.com/english/advisories/2006/2324
https://exchange.xforce.ibmcloud.com/vulnerabilities/26815
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2006-2376


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi