Vulnerabilità: CVE-2006-3073

Molteplici cross-site scripting (XSS) vulnerabilità nella funzionalità WebVPN nel Cisco VPN 3000 Series concentratori e Cisco ASA 5500 Adaptive Security Appliances (ASA), in modalità clientless WebVPN, permettono aggressori remoti di inserire lo script web arbitraria o HTML tramite la parametro di dominio in (1) dnserror.html e (2) connecterror.html, alias BugID CSCsd81095 (VPN3k) e CSCse48193 (ASA). NOTA: gli stati del fornitore che ""modalità-network-accesso completo WebVPN"" non è interessato, nonostante le richieste da parte del ricercatore originale.


http://www.securityfocus.com/bid/18419
http://www.securityfocus.com/archive/1/436479/30/0/threaded
http://www.cisco.com/warp/public/707/cisco-sr-20060613-webvpn-xss.shtml
http://www.osvdb.org/26453
http://www.osvdb.org/26454
http://securitytracker.com/id?1016252
http://secunia.com/advisories/20644
http://www.vupen.com/english/advisories/2006/2331
https://exchange.xforce.ibmcloud.com/vulnerabilities/27086
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2006-3073


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi