Vulnerabilità: CVE-2006-4342

Il kernel di Red Hat Enterprise Linux 3, se in esecuzione su sistemi SMP, permette agli utenti locali di causare un denial of service (deadlock) eseguendo la funzione shmat su uno shm allo stesso tempo che shmctl è la rimozione che SHM (IPC_RMID), che impedisce uno spinlock venga sbloccato.


http://www.kb.cert.org/vuls/id/245984
http://support.avaya.com/elmodocs2/security/ASA-2006-254.htm
https://bugzilla.redhat.com/bugzilla/show_bug.cgi?id=205618
https://oval.cisecurity.org/repository/search/definition/oval%3Aorg.mitre.oval%3Adef%3A9649
http://www.redhat.com/support/errata/RHSA-2006-0710.html
http://secunia.com/advisories/22497
http://secunia.com/advisories/23064
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2006-4342


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi