Vulnerabilità: CVE-2006-5633

Firefox 1.5.0.7 e 2.0, e Seamonkey 1.1b, consente agli aggressori remoti di causare un denial of service (crash) con la creazione di un oggetto di intervallo utilizzando createRange, chiamando selectNode su un nodo DocType (DOCUMENT_TYPE_NODE), quindi chiamando createContextualFragment sulla gamma, che innesca un dereference nullo. NOTA: il post originale Bugtraq ricordato che l’esecuzione di codice era possibile, ma l’analisi follow ha dimostrato che è solo un dereferenziamento nullo.


http://www.securityfocus.com/bid/20799
http://www.securityfocus.com/archive/1/450155/100/0/threaded
http://www.securityfocus.com/archive/1/450167/100/0/threaded
http://www.securityfocus.com/archive/1/450168/100/0/threaded
http://www.securityfocus.com/archive/1/450682/100/200/threaded
http://www.securityfocus.com/archive/1/452803/100/0/threaded
https://bugzilla.mozilla.org/show_bug.cgi?id=358797
https://bugzilla.redhat.com/bugzilla/show_bug.cgi?id=213237
http://lists.grok.org.uk/pipermail/full-disclosure/2006-October/050416.html
http://www.gotfault.net/research/advisory/gadv-firefox.txt
https://exchange.xforce.ibmcloud.com/vulnerabilities/29916
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2006-5633


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi