Vulnerabilità: CVE-2006-6637

Il motore di Servlet e Web Container in IBM WebSphere Application Server (WAS) prima 6.0.2.17, quando set ibm-web-ext.xmi fileServingEnabled true e servlet cache è abilitata, consente agli aggressori remoti di ottenere JSP codice sorgente e altre informazioni sensibili tramite ""richieste specifiche"".


http://www-1.ibm.com/support/docview.wss?uid=swg24015155
http://www.securityfocus.com/bid/21636
http://www.securityfocus.com/bid/22991
http://www-1.ibm.com/support/docview.wss?uid=swg21243541
http://www-1.ibm.com/support/docview.wss?uid=swg27006876
http://secunia.com/advisories/23414
http://secunia.com/advisories/24478
http://www.vupen.com/english/advisories/2006/5050
http://www.vupen.com/english/advisories/2007/0970
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2006-6637


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi