Vulnerabilità: CVE-2007-1277

WordPress 2.1.1, come scaricati da alcuni siti di distribuzione ufficiali durante febbraio e marzo 2007, contiene una backdoor introdotto dall’esterno che consente agli aggressori remoti di eseguire comandi arbitrari via (1) una vulnerabilità di iniezione eval nel parametro ix a wp-includes / mangimi. php, e (2) una chiamata passante non attendibile nel parametro iz a wp-includes / theme.php.


http://www.securityfocus.com/bid/22797
http://www.securityfocus.com/archive/1/461794/100/0/threaded
http://www.kb.cert.org/vuls/id/214480
http://www.kb.cert.org/vuls/id/641456
http://wordpress.org/development/2007/03/upgrade-212/
http://ifsec.blogspot.com/2007/03/wordpress-code-compromised-to-enable.html
http://secunia.com/advisories/24374
http://www.vupen.com/english/advisories/2007/0812
https://exchange.xforce.ibmcloud.com/vulnerabilities/32804
https://exchange.xforce.ibmcloud.com/vulnerabilities/32807
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2007-1277


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi