Vulnerabilità: CVE-2007-2114

Diverse vulnerabilità non specificate in Oracle Database 10.1.0.5 e 10.2.0.2 hanno un impatto sconosciuto e vettori di attacco a distanza autenticati, relativi a (1) Change Data Capture (CDC), aka DB08, e (2) Oracle Instant Client, alias DB11. NOTA: a partire dal 20070424, Oracle non ha contestato affermazioni affidabili che questi problemi sono buffer overflow utilizzando un parametro CHANGE_TABLE_NAME lungo per la procedura DBMS_CDC_IPUBLISH.CHGTAB_CACHE (DB08) e l’utilità genezi Immediata client Oracle (DB11).


http://www.securityfocus.com/bid/23532
http://www.us-cert.gov/cas/techalerts/TA07-108A.html
http://www.oracle.com/technetwork/topics/security/cpuapr2007-090632.html
http://www.securityfocus.com/archive/1/466329/100/200/threaded
http://www.securityfocus.com/archive/1/466329/100/200/threaded
http://www.integrigy.com/security-resources/analysis/Integrigy_Oracle_CPU_April_2007_Analysis.pdf
http://www.ngssoftware.com/research/papers/NGSSoftware-OracleCPUAPR2007.pdf
http://www.red-database-security.com/advisory/oracle_cpu_apr_2007.html
http://www.securitytracker.com/id?1017927
http://www.vupen.com/english/advisories/2007/1426
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2007-2114


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi