Vulnerabilità: CVE-2007-3640

Adobe Integrated Runtime (AIR, alias Apollo) consente agli aggressori dipendenti dal contesto di modificare file arbitrari all’interno di un file di esecuzione .air (applicazione AIR compilato) ed eseguire attacchi cross-site scripting (XSS), come dimostrato da un’applicazione che modifica un file HTML al suo interno tramite JavaScript che utilizza un’operazione di apertura e la funzione APPEND writeUTFBytes. NOTA: questo può essere un conseguenza voluta del modello di autorizzazione AIR; se è così, allora forse questo problema non dovrebbe essere incluso in CVE.


http://www.securityfocus.com/archive/1/472733/100/0/threaded
http://osvdb.org/41473
http://osvdb.org/41474
http://securityreason.com/securityalert/2882
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2007-3640


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi