Vulnerabilità: CVE-2018-10114


Un problema è stato scoperto nel GEGL attraverso 0.3.32. La funzione gegl_buffer_iterate_read_simple in tampone / GEGL-buffer-access.c permette aggressori remoti di provocare una negazione del servizio (violazione di accesso in scrittura) o eventualmente avere specificato altro impatto tramite un file PPM valido, in relazione ai limiti impropria allocazione di memoria nella funzione ppm_load_read_header nelle operazioni / esterno / ppm-load.c.
https://bugzilla.gnome.org/show_bug.cgi?id=795248
https://github.com/xiaoqx/pocs/tree/master/gegl
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-10114

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi