Vulnerabilità: CVE-2018-10925


Si è scoperto che le versioni di PostgreSQL prima di 10.5, 9.6.10, 9.5.14, 9.4.19, 9.3.24 e non è riuscito a controllare adeguatamente l’autorizzazione su alcune affermazioni coinvolti con ""INSERT … ON CONFLICT DO UPDATE"". Un utente malintenzionato con ""CREATE TABLE"" privilegi potrebbe sfruttare questa per leggere la memoria del server byte arbitrario. Se l’attaccante aveva anche certa ""Insert"" e ""privilegi UPDATE"" limitati a una tabella particolare, potrebbero sfruttare questa dell’aggiornamento altre colonne nella stessa tabella.
http://www.securityfocus.com/bid/105052
https://bugzilla.redhat.com/show_bug.cgi?id=CVE-2018-10925
https://www.postgresql.org/about/news/1878/
https://www.debian.org/security/2018/dsa-4269
https://security.gentoo.org/glsa/201810-08
https://access.redhat.com/errata/RHSA-2018:2511
https://access.redhat.com/errata/RHSA-2018:2565
https://access.redhat.com/errata/RHSA-2018:2566
https://access.redhat.com/errata/RHSA-2018:3816
http://www.securitytracker.com/id/1041446
http://lists.opensuse.org/opensuse-security-announce/2020-08/msg00043.html
https://usn.ubuntu.com/3744-1/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-10925

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi