Vulnerabilità: CVE-2018-11047


Cloud Foundry SAU, le versioni precedenti alla 4.19 4.19.2 e 4.12 prima di 4.12.4 e 4.10 prima di 4.10.2 e 4.7 precedenti al 4.7.6 e 4.5 precedenti al 4.5.7, autorizza in modo errato le richieste ai punti finali di amministrazione accettando una valida token di aggiornamento al posto di un token di accesso. gettoni di aggiornamento di progettazione hanno un tempo di scadenza più lungo di token di accesso, permettendo al possessore di un token di aggiornamento per l’autenticazione più tempo del previsto. Questo riguarda gli endpoint amministrativi della SAU. vale a dire / Utenti, / gruppi, ecc, tuttavia, se l’utente è stato eliminato o ha avuto gruppi rimossi, o il client è stato eliminato, il token di aggiornamento non sarà più valida.
https://www.cloudfoundry.org/blog/cve-2018-11047/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-11047

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi