Vulnerabilità: CVE-2018-11645


psi / zfile.c in Artifex Ghostscript prima 9.21rc1 permette il comando status, anche se -dSAFER viene utilizzato, che potrebbe consentire ad aggressori remoti di determinare l’esistenza e la dimensione dei file arbitrari, un problema simile a CVE-2.016-7.977.
https://www.debian.org/security/2018/dsa-4336
http://git.ghostscript.com/?p=ghostpdl.git;a=commit;h=b60d50b7567369ad856cebe1efb6cd7dd2284219
https://bugs.ghostscript.com/show_bug.cgi?id=697193
https://lists.debian.org/debian-lts-announce/2018/09/msg00015.html
https://access.redhat.com/errata/RHSA-2019:2281
https://usn.ubuntu.com/3768-1/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-11645

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi