Vulnerabilità: CVE-2018-11688


Ignite Realtime Openfire prima 3.9.2 è vulnerabile a cross-site scripting, causata dalla convalida errata di input fornito dall’utente. Un aggressore remoto potrebbe sfruttare questa vulnerabilità tramite un URL predisposto a eseguire lo script nel browser della vittima nel contesto di protezione del sito Web di hosting, una volta che l’URL viene cliccato. Un utente malintenzionato potrebbe sfruttare questa vulnerabilità per rubare le credenziali di autenticazione basate su cookie della vittima.
http://www.securityfocus.com/archive/1/542060/100/0/threaded
https://github.com/igniterealtime/Openfire/commit/ed3492a24274fd454afe93a499db49f3d6335108#diff-3f607cf668ad8f1091e789a2c1dca32a
https://github.com/igniterealtime/Openfire/compare/v3.9.1…v3.9.2
http://seclists.org/fulldisclosure/2018/Jun/13
http://seclists.org/fulldisclosure/2018/Jun/24
http://packetstormsecurity.com/files/148057/Ignite-Realtime-Openfire-3.7.1-Cross-Site-Scripting.html
https://vulmon.com/vulnerabilitydetails?qid=CVE-2018-11688
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-11688

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi