Vulnerabilità: CVE-2018-12716


Il servizio API sulla Home page di Google e Chromecast dispositivi prima metà di luglio 2018 non impedisce DNS rebinding attacchi dalla lettura dei scan_results dati JSON, che consente agli aggressori remoti di determinare la posizione fisica della maggior parte dei browser web, sfruttando la presenza di uno di questi dispositivi su la sua rete locale, l’estrazione dei campi scan_results BSSID, e l’invio di questi campi in un v1 / Geolocalizza Google Maps geolocalizzazione richiesta geolocalizzazione / API.
https://krebsonsecurity.com/2018/06/google-to-fix-location-data-leak-in-google-home-chromecast/
https://medium.com/@brannondorsey/attacking-private-networks-from-the-internet-with-dns-rebinding-ea7098a2d325
https://www.tripwire.com/state-of-security/vert/googles-newest-feature-find-my-home/
https://www.wired.com/story/chromecast-roku-sonos-dns-rebinding-vulnerability/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-12716

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi