Vulnerabilità: CVE-2018-14526


Un problema è stato scoperto nel rsn_supp / wpa.c in wpa_supplicant 2.0 a 2.6. In determinate condizioni, l’integrità dei messaggi EAPOL-Key non è selezionata, portando ad un oracolo decrittazione. Un utente malintenzionato nel raggio d’azione del punto di accesso e il client può abusare la vulnerabilità di recuperare informazioni sensibili.
https://cert-portal.siemens.com/productcert/pdf/ssa-344983.pdf
https://security.FreeBSD.org/advisories/FreeBSD-SA-18:11.hostapd.asc
https://papers.mathyvanhoef.com/woot2018.pdf
https://w1.fi/security/2018-1/unauthenticated-eapol-key-decryption.txt
https://www.us-cert.gov/ics/advisories/icsa-19-344-01
https://lists.debian.org/debian-lts-announce/2018/08/msg00009.html
https://access.redhat.com/errata/RHSA-2018:3107
http://www.securitytracker.com/id/1041438
http://lists.opensuse.org/opensuse-security-announce/2019-05/msg00013.html
https://usn.ubuntu.com/3745-1/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-14526

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi