Vulnerabilità: CVE-2018-15458


Una vulnerabilità nella funzionalità di filtro Accesso alla Shell di Cisco Firepower Management Center (FMC), se usato in combinazione con l’autenticazione remota, potrebbe consentire a un non autenticato, attaccante remoto di causare un elevato utilizzo del disco, con conseguente negazione del servizio (DoS) condizione. La vulnerabilità si verifica perché la configurazione del filtro Shell Access, quando utilizzato con un tipo specifico di autenticazione remota, può causare un file system avere scritture illimitate. Un utente malintenzionato può sfruttare questa vulnerabilità inviando un flusso costante di richieste di autenticazione a distanza alla macchina quando viene applicata la configurazione specifica. Lo sfruttamento con successo potrebbe consentire l’attaccante per aumentare la dimensione di un file di registro di sistema in modo che consuma la maggior parte dello spazio su disco. La mancanza di spazio disponibile sul disco potrebbe portare a una condizione DoS in cui le funzioni del dispositivo potrebbero funzionare in modo anomalo, rendendo il dispositivo instabile.
http://www.securityfocus.com/bid/106516
https://tools.cisco.com/security/center/content/CiscoSecurityAdvisory/cisco-sa-20190109-fpwr-mc-dos
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-15458

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi