Vulnerabilità: CVE-2018-15459


Una vulnerabilità nell’interfaccia web di amministrazione di Cisco Identity Services Engine (ISE) potrebbe consentire a un autenticato, attaccante remoto di ottenere privilegi aggiuntivi su un dispositivo interessato. La vulnerabilità è dovuta a controlli improprie su alcune pagine l’interfaccia web. Un utente malintenzionato potrebbe sfruttare questa vulnerabilità per l’autenticazione al dispositivo con un account amministratore e l’invio di una richiesta HTTP artigianale. Un successo exploit potrebbe consentire al malintenzionato di creare account amministratore aggiuntivi con diversi ruoli utente. Un utente malintenzionato potrebbe quindi utilizzare questi account per eseguire azioni nel loro ambito. L’aggressore avrebbe bisogno di credenziali di amministratore validi per il dispositivo. Questa vulnerabilità non può essere sfruttata per aggiungere un account di Super Admin.
http://www.securityfocus.com/bid/106707
https://tools.cisco.com/security/center/content/CiscoSecurityAdvisory/cisco-sa-20190123-ise-privilege
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-15459

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi