Vulnerabilità: CVE-2018-16149


In sig_verify () in x509.c in axTLS versione 2.1.3 e prima, il PKCS # 1 v1.5 verifica della firma si fida ciecamente le lunghezze dichiarati nella struttura ASN.1. Di conseguenza, quando si utilizzano piccoli esponenti pubblici, un attaccante remoto può generare firme volutamente artigianali (e metterli su certificati X.509) per indurre l’accesso alla memoria illegale e mandare in crash il verificatore.
https://github.com/igrr/axtls-8266/commit/5efe2947ab45e81d84b5f707c51d1c64be52f36c
https://sourceforge.net/p/axtls/mailman/message/36459928/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-16149

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi