Vulnerabilità: CVE-2018-17195


L’API endpoint modello di caricamento accettato le richieste di dominio diverso quando vengono inviati in concomitanza con ARP spoofing + man in the middle (MiTM) attacco, risultando in un attacco CSRF. Il vettore di attacco richiesto è complessa, che richiede un piano d’azione con l’autenticazione dei certificati client, stesso accesso sottorete, e l’iniezione di codice maligno in un non protetto sito web (testo in chiaro HTTP), che l’utente mirato visite successive, ma i possibili danni garantiti un livello di gravità grave. Mitigazione: La correzione da applicare Resource Sharing Cross-Origin (CORS) filtraggio richiesta politica è stata applicata sulla 1.8.0 rilascio di Apache NiFi. Gli utenti che eseguono una versione 1.x prima devono effettuare l’aggiornamento alla versione appropriata.
https://nifi.apache.org/security.html#CVE-2018-17195
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-17195

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi