Vulnerabilità: CVE-2018-20022


LibVNC prima 2f5b2ad1c6c99b1ac6482c95844a84d66bb52838 contiene più deboli CWE-665: la vulnerabilità di inizializzazione improprio in VNC codice client che permette malintenzionato di leggere la memoria stack e può essere l’abuso per la divulgazione di informazioni. Combinata con un’altra vulnerabilità, può essere usato a fuoriuscire layout della memoria stack e in ASLR bypassando
https://www.debian.org/security/2019/dsa-4383
https://security.gentoo.org/glsa/201908-05
https://security.gentoo.org/glsa/202006-06
https://ics-cert.kaspersky.com/advisories/klcert-advisories/2018/12/19/klcert-18-032-libvnc-multiple-memory-leaks/
https://lists.debian.org/debian-lts-announce/2018/12/msg00017.html
https://lists.debian.org/debian-lts-announce/2019/10/msg00042.html
https://lists.debian.org/debian-lts-announce/2019/11/msg00033.html
https://lists.debian.org/debian-lts-announce/2019/12/msg00028.html
https://usn.ubuntu.com/3877-1/
https://usn.ubuntu.com/4547-1/
https://usn.ubuntu.com/4547-2/
https://usn.ubuntu.com/4587-1/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-20022

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi