Vulnerabilità: CVE-2018-20679


Un problema è stato scoperto nel BusyBox prima di 1.30.0. Un fuori dai limiti leggere nei componenti udhcp (consumate dal server DHCP, client e relay) consente ad un attaccante remoto di perdita di informazioni sensibili dalla pila con l’invio di un messaggio DHCP artigianale. Questo è legato alla verifica udhcp_get_option () in rete / udhcp / common.c che le opzioni a 4 byte sono infatti 4 byte.
https://seclists.org/bugtraq/2019/Sep/7
http://seclists.org/fulldisclosure/2019/Sep/7
http://packetstormsecurity.com/files/154361/Cisco-Device-Hardcoded-Credentials-GNU-glibc-BusyBox.html
https://bugs.busybox.net/show_bug.cgi?id=11506
https://busybox.net/news.html
https://git.busybox.net/busybox/commit/?id=6d3b4bb24da9a07c263f3c1acf8df85382ff562c
https://usn.ubuntu.com/3935-1/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2018-20679

E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi