Vulnerabilità: CVE-2019-10655

Grandstream GAC2500 1.0.3.35, GXP2200 1.0.3.27, GVC3202 1.0.3.51, GXV3275 prima 1.0.3.219 Beta e GXV3240 prima 1.0.3.219 Beta dispositivi permettono l’esecuzione di codice remoto autenticato tramite metacaratteri di shell in / gestore? Action = campo priorità getlogcat, in combinazione con un buffer overflow (tramite il cookie phonecookie) per sovrascrivere una struttura di dati e di conseguenza autenticazione bypass. Questo può essere sfruttata in remoto o tramite CSRF perché il cookie può essere collocato in una Accept HTTP intestazione in una chiamata XMLHttpRequest per lighttpd.


https://github.com/scarvell/grandstream_exploits
https://www.trustwave.com/en-us/resources/security-resources/security-advisories/?fid=23920&dl=1
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2019-10655


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi