Vulnerabilità: CVE-2019-11014

La biblioteca VStarcam vstc.vscam.client e vstc.vscam oggetto condiviso, come utilizzato nell’applicazione eye4 (per Android, iOS e Windows), non impediscono lo spoofing del server fotocamera. Un utente malintenzionato può creare un server fasullo fotocamera che ascolto per il cliente alla ricerca di una macchina fotografica sulla rete locale. Quando la fotocamera risponde al client, risponde tramite l’indirizzo di broadcast, dando tutte le informazioni necessarie per impersonare la fotocamera. L’attaccante inonda il cliente con risposte, causando la macchina fotografica originale di essere negato il servizio da parte del cliente, e provocando così il cliente a quindi comunicare esclusivamente con il server falso fotocamera dell’attaccante. Quando ci si connette al server falso fotocamera, il client invia tutti i dati necessari al login alla telecamera (username e password).


http://blog.0x42424242.in/2019/03/vstarcam-investigational-security.html
http://blog.0x42424242.in/2019/03/vstarcam-investigational-security_22.html
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2019-11014


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi