Vulnerabilità: CVE-2019-11027

Rubino OpenID (aka rubino OpenID) attraverso 2.8.0 ha un difetto sfruttabile da remoto. Questa libreria viene utilizzato dalle applicazioni web Rails per l’integrazione con provider OpenID. La gravità può variare da medie a critica, a seconda di come uno sviluppatore di applicazioni web ha scelto di impiegare la libreria ruby-OpenID. Gli sviluppatori che basano la loro integrazione OpenID pesantemente sulla ""esempio app"" fornite dal progetto sono a più alto rischio.


https://security.gentoo.org/glsa/202003-09
https://github.com/openid/ruby-openid/issues/122
https://marc.info/?l=openid-security&m=155154717027534&w=2
https://lists.debian.org/debian-lts-announce/2019/10/msg00014.html
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2019-11027


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi