Vulnerabilità: CVE-2019-11293

Cloud Foundry SAU di uscita, le versioni precedenti alla v74.10.0, quando insieme al livello di registrazione DEBUG, i registri client_secret credenziali quando inviato come parametro di query. Un utente malintenzionato autenticato remoto potrebbe ottenere l’accesso alle credenziali utente tramite il file uaa.log se l’autenticazione avviene tramite parametri di query.


https://www.cloudfoundry.org/blog/cve-2019-11293
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2019-11293


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi