Vulnerabilità: CVE-2019-13226

deepin-clone prima 1.1.3 utilizza un percorso /tmp/.deepin-clone/mount/ prevedibile <blocco-dev-nome base> nella funzione Helper :: temporaryMountDevice () a temporaneamente montare un file system come root. Un utente senza privilegi può preparare un link simbolico in questa posizione per avere il file system montato in una posizione arbitraria. Vincendo una condizione di competizione, l’attaccante può anche inserire il punto di montaggio, impedendo in tal modo un successivo smontaggio del file system.


https://lists.fedoraproject.org/archives/list/package-announce@lists.fedoraproject.org/message/TCHGRJV5CWTMYEE5B5C2FNMCFVP45S7H/
https://bugzilla.suse.com/show_bug.cgi?id=1130388
https://github.com/linuxdeepin/deepin-clone/commit/e079f3e2712b4f8c28e3e63e71ba1a1f90fce1ab
http://www.openwall.com/lists/oss-security/2019/07/04/1
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2019-13226


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi