Vulnerabilità: CVE-2019-14299

Ricoh SP C250DN 1.05 dispositivi hanno un metodo di autenticazione vulnerabile agli attacchi Brute Force. Alcune stampanti Ricoh non implementano il blocco degli account. Pertanto, è stato possibile ottenere le credenziali di account locali con la forza bruta.


https://www.nccgroup.trust/us/our-research/technical-advisory-multiple-vulnerabilities-in-ricoh-printers/
https://www.ricoh-usa.com/en/support-and-download
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2019-14299


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi