Vulnerabilità: CVE-2019-14317

wolfSSL e wolfCrypt 4.1.0 e versioni precedenti (precedentemente noto come CyaSSL) generano polarizzati nonces DSA. Questo permette ad un attaccante remoto di calcolare la chiave privata a lungo termine da alcune centinaia DSA firme tramite una grata attacco. Il problema si verifica perché dsa.c risolve due bit delle nonces generati.


https://www.wolfssl.com/docs/security-vulnerabilities/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2019-14317


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi