Vulnerabilità: CVE-2019-14318

Crypto ++ 8.3.0 e precedente contiene un canale laterale di temporizzazione in ECDSA generazione della firma. Questo permette a un attaccante locale o remoto, in grado di misurare la durata di centinaia di migliaia di operazioni di firma, per calcolare la chiave privata utilizzata. Il problema si verifica perché la moltiplicazione scalare ecp.cpp (curve primo campo, piccola dispersione) e algebra.cpp (curve del campo binario, grande perdita) non è costante di tempo e perde la lunghezza in bit dello scalare tra le altre informazioni.


https://eprint.iacr.org/2011/232.pdf
https://github.com/weidai11/cryptopp/issues/869
https://minerva.crocs.fi.muni.cz/
https://tches.iacr.org/index.php/TCHES/article/view/7337
http://www.openwall.com/lists/oss-security/2019/10/02/2
http://lists.opensuse.org/opensuse-security-announce/2019-08/msg00066.html
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2019-14318


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi