Vulnerabilità: CVE-2019-15031

Nel kernel di Linux attraverso 5.2.14 su piattaforma PowerPC, un utente locale può leggere registri vettoriali processi di altri utenti tramite un interrupt. Per sfruttare la venerability, un utente locale avvia una transazione (tramite l’hardware memoria transazionale istruzioni tbegin) e quindi accede registri vettoriali. Ad un certo punto, i registri vettoriali saranno corrotti con i valori un diverso processo Linux locale, perché MSR_TM_ACTIVE viene impropriamente in arch / powerpc / kernel / process.c.


https://security.netapp.com/advisory/ntap-20191004-0001/
http://www.openwall.com/lists/oss-security/2019/09/10/4
https://git.kernel.org/pub/scm/linux/kernel/git/torvalds/linux.git/commit/?id=a8318c13e79badb92bc6640704a64cc022a6eb97
http://lists.opensuse.org/opensuse-security-announce/2019-09/msg00064.html
http://lists.opensuse.org/opensuse-security-announce/2019-09/msg00066.html
https://usn.ubuntu.com/4135-1/
https://usn.ubuntu.com/4135-2/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2019-15031


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi