Vulnerabilità: CVE-2019-15141

WriteTIFFImage in codificatori / tiff.c in ImageMagick 7.0.8-43 Q16 consente agli aggressori di causare un denial-of-service (crash dell’applicazione derivante da un heap-based buffer over-Read) tramite un file di immagine TIFF artigianale, relative al TIFFRewriteDirectory, TIFFWriteDirectory, TIFFWriteDirectorySec, e TIFFWriteDirectoryTagColormap in tif_dirwrite.c di libtiff. NOTA: questo si verifica a causa di una correzione incompleta per CVE-2.019-11.597.


https://github.com/ImageMagick/ImageMagick/issues/1560
https://github.com/ImageMagick/ImageMagick6/commit/3c53413eb544cc567309b4c86485eae43e956112
http://lists.opensuse.org/opensuse-security-announce/2019-11/msg00040.html
http://lists.opensuse.org/opensuse-security-announce/2019-11/msg00042.html
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2019-15141


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi