Vulnerabilità: CVE-2019-16318

In Pimcore prima 5.7.1, un attaccante con privilegi limitati può restrizioni di file-estensione bypass tramite un nome di file di 256 caratteri, come dimostrato dal fallimento di ridenominazione automatica di .php per .php.txt per nomi di file lunghi, una vulnerabilità CVE diverso da quello -2.019-10.867 e CVE-2.019-16.317.


https://github.com/pimcore/pimcore/commit/732f1647cc6e0a29b5b1f5d904b4d726b5e9455f
https://snyk.io/vuln/SNYK-PHP-PIMCOREPIMCORE-451598
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2019-16318


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi