Vulnerabilità: CVE-2020-11998

Una regressione è stato introdotto nel commit prevenzione JMX re-bind. Passando una mappa ambientale vuota RMIConnectorServer, invece della mappa che contiene le credenziali di autenticazione, lascia ActiveMQ aperta al seguente attacco: https://docs.oracle.com/javase/8/docs/technotes/guides/management/ agent.html ""un client remoto potrebbe creare un javax.management.loading.MLet MBean e utilizzarlo per creare nuovi MBeans da URL arbitrari, almeno se non v’è alcun responsabile della sicurezza. In altre parole, un client remoto malintenzionato potrebbe rendere il vostro Java applicazione eseguire codice arbitrario."" Mitigazione: Aggiornamento a Apache ActiveMQ 5.15.13


http://activemq.apache.org/security-advisories.data/CVE-2020-11998-announcement.txt
http://activemq.apache.org/security-advisories.data/CVE-2020-11998-announcement.txt
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-11998


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi