Vulnerabilità: CVE-2020-12736

ambienti Code42 con on-premise versioni server 7.0.4 e precedenti consentono di possibile esecuzione di codice remoto. Quando un amministratore crea un utente locale (non-SSO) tramite un e-mail Code42 generata, l’amministratore ha la possibilità di modificare il contenuto per l’invito e-mail. Se il codice della lingua modello amministratore inserito nella riga dell’oggetto, che il codice potrebbe essere interpretato da parte dei servizi di generazione di e-mail, potenzialmente con conseguente iniezione di codice lato server.


https://code42.com/r/support/CVE-2020-12736
https://support.code42.com/Release_Notes
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-12736


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi