Vulnerabilità: CVE-2020-12846

Zimbra prima 8.8.15 Patch 10 e 9.x prima 9.0.0 Patch 3 consente l’esecuzione di codice da remoto tramite un file avatar. C’è un potenziale abuso di servizio / / upload servlet nel sottosistema webmail. Un utente può caricare i file eseguibili (exe, sh, pipistrello, jar) nella sezione Contatti della cassetta postale come immagine avatar per un contatto. Un utente riceverà un errore di ""file danneggiato"", ma il file è ancora caricati e memorizzati localmente in / opt / zimbra / dati / tmp / upload /, lasciandolo aperto al possibile esecuzione remota.


https://wiki.zimbra.com/wiki/Zimbra_Releases/9.0.0/P3
https://wiki.zimbra.com/wiki/Security_Center
https://wiki.zimbra.com/wiki/Zimbra_Security_Advisories
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-12846


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi