Vulnerabilità: CVE-2020-14474

Il dispositivo fisico Cellebrite UFED 5.0 ​​tramite 7.5.0.845 deduce materiale chiave hardcoded all’interno sia il codice eseguibile sostenere il processo di decodifica, e all’interno dei file criptati stessi utilizzando una tecnica avvolgente chiave. Il materiale recuperato chiave è la stessa per ogni dispositivo che esegue la stessa versione del software, e non sembra essere cambiato a ogni nuova build. E ‘possibile ricostruire il processo di decodifica utilizzando il materiale chiave hardcoded ed ottenere un facile accesso a dati altrimenti protetti.


http://packetstormsecurity.com/files/158254/Cellebrite-EPR-Decryption-Hardcoded-AES-Key-Material.html
http://seclists.org/fulldisclosure/2020/Jun/31
https://korelogic.com/Resources/Advisories/KL-001-2020-003.txt
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-14474


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi