Vulnerabilità: CVE-2020-15166

In ZeroMQ prima della versione 4.3.3, non v’è una vulnerabilità di tipo denial-of-service. Gli utenti con trasporto TCP endpoint pubblici, anche con la curva / ZAP abilitato, sono influenzati. Se un socket TCP grezzo viene aperto e collegato a un endpoint che è completamente configurato con CURVA / ZAP, i clienti legittimi non saranno in grado di scambiare qualsiasi messaggio. Strette di mano completano con successo, e messaggi vengono recapitati alla biblioteca, ma l’applicazione server non li riceve. Questo è patchato nella versione 4.3.3.


https://github.com/zeromq/libzmq/security/advisories/GHSA-25wp-cf8g-938m
https://github.com/zeromq/libzmq/security/advisories/GHSA-25wp-cf8g-938m
https://lists.fedoraproject.org/archives/list/package-announce@lists.fedoraproject.org/message/BZ5IMNQXDB52JFBXHFLK4AHVORFELNNG/
https://lists.fedoraproject.org/archives/list/package-announce@lists.fedoraproject.org/message/YFW2ZELCCPS4VLU4OSJOH5YL6KFKTFYW/
https://security.gentoo.org/glsa/202009-12
https://github.com/zeromq/libzmq/pull/3913
https://github.com/zeromq/libzmq/pull/3913
https://github.com/zeromq/libzmq/pull/3973
https://github.com/zeromq/libzmq/pull/3973
https://lists.debian.org/debian-lts-announce/2020/11/msg00017.html
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-15166


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi