Vulnerabilità: CVE-2020-15203

In tensorflow prima versione 1.15.4, 2.0.3, 2.1.2, 2.2.1 e 2.3.1, controllando l’argomento `fill` di tf.strings.as_string, un malintenzionato è in grado di innescare una vulnerabilità format string a causa al modo in cui l’uso formato interno in una chiamata `printf` è costruito. Ciò può causare errore di segmentazione. Il problema è patchato a commettere 33be22c65d86256e6826666662e40dbdfe70ee83, e viene rilasciato nelle versioni tensorflow 1.15.4, 2.0.3, 2.1.2, 2.2.1 o 2.3.1.


https://github.com/tensorflow/tensorflow/security/advisories/GHSA-xmq7-7fxm-rr79
https://github.com/tensorflow/tensorflow/security/advisories/GHSA-xmq7-7fxm-rr79
https://github.com/tensorflow/tensorflow/commit/33be22c65d86256e6826666662e40dbdfe70ee83
https://github.com/tensorflow/tensorflow/commit/33be22c65d86256e6826666662e40dbdfe70ee83
https://github.com/tensorflow/tensorflow/releases/tag/v2.3.1
https://github.com/tensorflow/tensorflow/releases/tag/v2.3.1
http://lists.opensuse.org/opensuse-security-announce/2020-10/msg00065.html
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-15203


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi