Vulnerabilità: CVE-2020-17511

Nelle versioni precedenti alla Airflow 1.10.13, quando si crea un utente che utilizza il flusso d’aria CLI, la password viene registrato in testo normale nella tabella Login Airflow Metadatase. Lo stesso è accaduto quando si crea un collegamento con un campo di password.


https://lists.apache.org/thread.html/ree782a29d927b96bf0b39fb92e2f1f09ea3112a985f7a08ce93765ac%40%3Cusers.airflow.apache.org%3E
https://lists.apache.org/thread.html/ree782a29d927b96bf0b39fb92e2f1f09ea3112a985f7a08ce93765ac%40%3Cusers.airflow.apache.org%3E
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-17511


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi