Vulnerabilità: CVE-2020-1968

L’attacco Raccoon sfrutta una falla nella specifica TLS che può portare a un attaccante in grado di calcolare il segreto pre-master in connessioni che hanno utilizzato un Diffie-Hellman (DH) ciphersuite base. In tal caso, una tale comporterebbe l’attaccante in grado di intercettare tutte le comunicazioni cifrate inviati tramite quella connessione TLS. L’attacco può essere sfruttata solo se un’implementazione ri-utilizza un segreto DH su più connessioni TLS. Si noti che questo problema solo impatti DH ciphersuites e non ciphersuites ECDH. Questo problema riguarda OpenSSL 1.0.2 che è fuori di sostegno e non più ricevere gli aggiornamenti pubblici. OpenSSL 1.1.1 non è vulnerabile a questo problema. Risolto in OpenSSL 1.0.2w (1.0.2-1.0.2v interessato).


https://security.netapp.com/advisory/ntap-20200911-0004/
https://www.openssl.org/news/secadv/20200909.txt
https://www.openssl.org/news/secadv/20200909.txt
https://lists.debian.org/debian-lts-announce/2020/09/msg00016.html
https://usn.ubuntu.com/4504-1/
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-1968


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi