Vulnerabilità: CVE-2020-26223

Spree è una soluzione e-commerce open source completo costruito con Ruby on Rails. In Spree a partire dalla versione 3.7 e prima di versioni 3.7.13, 4.0.5 e 4.1.12, v’è una vulnerabilità di autorizzazione di bypass. L’autore potrebbe interrogare l’API v2 endpoint Ordine con una stringa vuota passata come un token ordine. Questo è patchato nella versione 3.7.11, 4.0.4 o 4.1.11 a seconda della versione utilizzata Spree. Gli utenti di Spree <3.7 non sono interessati.


https://github.com/spree/spree/security/advisories/GHSA-m2jr-hmc3-qmpr
https://github.com/spree/spree/security/advisories/GHSA-m2jr-hmc3-qmpr
https://github.com/spree/spree/pull/10573
https://github.com/spree/spree/pull/10573
https://guides.spreecommerce.org/api/v2/storefront#tag/Order-Status
https://guides.spreecommerce.org/api/v2/storefront#tag/Order-Status
https://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2020-26223


E' possibile lasciare un commento come utenti registrati al sito, accedendo tramite social, account wordpress oppure come utenti anonimi. Nel caso in cui si desideri lasciare un commento come utenti anonimi si verrà avvisati via email di un'eventuale risposta solo se si inserisce l'indirizzo email (facoltativo). L'inserimento di qualsiasi dato nei campi dei commenti è totalmente facoltativo. Chiunque decida di inserire un qualsiasi dato accetta il trattamento di questi ultimi per i fini inerenti al servizio ovvero la risposta al commento e le comunicazioni strettamente necessarie.


Rispondi